Repower presenta Body Power, la prima mostra italiana del grande fotografo americano Howard Schatz, dedicata interamente al corpo umano.

Body Power enuclea, dalla vasta produzione dei 25 anni di attività di Schatz, immagini dedicate alla potenza corporea, una selezione di circa 40 scatti il cui allestimento è stato curato da Peter Bottazzi.

Le fotografie provengono da alcuni dei più noti progetti monografici di Howard Schatz: i danzatori di “Dance”, i pugili di “At The Fight” e “Boxing", gli atleti di “Athlete” e i corpi di "Human Body” si incontreranno in una dimensione sognante e surreale nei lightbox che compongono l’installazione site specific.

Tutto in Howard Schatz è ricerca, genio e creatività. Tutto viene spinto agli estremi. La sua prima mostra italiana dedicata al corpo si presenta con una doppia chiave espositiva, una metaforica e una più tradizionale e poetica.

Il corpo umano è il protagonista assoluto anche se non esclusivo del lavoro di Schatz, il centro della sua ricerca che si nutre del movimento nelle forme più estreme, degli studi più sperimentali intorno alla luce e alla potenza cinetica che il corpo umano allenato nel segno dell’arte, o dello sport, è in grado di esprimere.

Questa mostra è stata concepita e realizzata grazie a Repower che ha scelto Howard Schatz per la sua campagna 2015 Organismo perfetto, di cui ha firmato gli scatti e lo spot. Tra l’artista e l’azienda è nata una fruttuosa collaborazione che si è spinta oltre il progetto iniziale arrivando a immaginare il grande “ritorno” dell’artista proprio a Milano, in uno dei padiglioni ufficiali di Expo.

L’allestimento è stato curato da Sudest57, agenzia che rappresenta in Italia Howard Schatz.